Nun se po’ fa’ ‘sta vita pe’ ‘na vita

Nun se po’ fa’ ‘sta vita pe’ ‘na vita

“Nun se po’ fa’ ‘sta vita pe’ ‘na vita”.

Appoggi la tazzina di lato

al cerchio del piattino

che dovrebbe ospitarla.

Hai pagato la rata del mutuo?

Il bambino ha dormito stanotte?

Da quante ore lavori? 50,60,70?

“Nun se po’ fa’ ‘sta vita pe’ ‘na vita”.

Sei stanca barista del mattino.

Non distingui un cornetto integrale

da uno al cioccolato.

Sei fuori dal cerchio

dei tuoi vent’anni

come quella tazzina

che appoggi sempre

da un lato.

 

© Roberta Cardinale

Commenti

commenti

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: