Due studenti a Napoli al caffè letterario

Due studenti a Napoli al caffè letterario

Napoli è quel posto in cui, in un caffè letterario, puoi incontrare lei con il computer “Vaio” e lui con lo zaino pieno di libri. Traducono frasi dal latino e si concentrano sull’esame che è vicino.

Quanti progetti e sogni ci sono in quel Vaio e in quello zaino? Tanti simili ai miei di ieri, di oggi e di domani.

Quanti posti dovrete cambiare senza riuscirvi a fermare mai troppo a lungo?

Poi arriverà qualcuno che non saprà nulla del vostro Vaio, del vostro zaino, di quel caffè letterario, dei vostri progetti, dei vostri sogni, del vostro spostarvi da un posto all’altro e cercherà di azzerare tutto.

E così vi chiederete se quei pomeriggi, quelle sere (e quelle mattine) nel caffè letterario siano serviti a qualcosa…o a nulla.

Ne sarà valsa la pena?
Sì, se sarete capaci di mantenere il controllo e di progredire in silenzio, in attesa di quel tempo in cui riuscirete a raggiungere il vostro obiettivo.

Ora non ascoltate le voci intorno. Non ascoltate.

State lì con il vostro Vaio, il vostro zaino, i vostri libri e fate aspettare ancora un po’ la realtà…

Commenti

commenti

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: